Autorità Portuale di Salerno

Territorial office of Salerno

Meteocamera.png
*
 
Il Console della Repubblica di Tunisia a Napoli in visita al Porto di Salerno Save as pdf Print E-mail
17/12/2013

Grosse opportunità di scambi commerciali e culturali con la Tunisia

Il Porto di Salerno si conferma sempre più Scalo di interesse internazionale, infatti, oggi 17 dicembre 2013, il Console della Repubblica di Tunisia a Napoli Nasreddine Boubakri, su invito del Presidente dell’Autorità Portuale, Andrea Annunziata, è arrivato a Salerno.

Alla visita istituzionale hanno partecipato Maurizio Trogu e Francesco Staiano, rispettivamente Comandante e Comandante in II della Capitaneria di Porto di Salerno, Vincenzo Maraio, Assessore al Turismo del Comune di Salerno, Massimo d’Onofrio, Assessore al Turismo della Provincia di Salerno, Salvatore Memoli, Consigliere della Provincia di Salerno e Ferdinando Autuori Agente Grimaldi e Vice Presidente di Confindustria Assafrica e Mediterranea.

Dopo i saluti di rito presso la sede dell’Autorità Portuale di Salerno, il Console ha visitato il Porto di Salerno e ha potuto toccare con mano le attività portuali e i numerosi cantieri aperti per la realizzazione degli importanti lavori di ammodernamento delle infrastrutture.

La visita del Console è stata occasione per avviare rapporti di cooperazione con la Tunisia al fine di intensificare gli scambi commerciali e turistici. La Tunisia è sempre più un Paese con una portualità moderna e si conferma una delle migliori porte di interscambio tra il Nord Africa e l’Europa. Ci rivolgiamo a questo Paese in forte crescita, con il quale è possibile intrecciare proficui accordi economici e valutare opportunità di investimento per creare nuova economia ed occupazione.

La politica e la cultura tunisina vanno verso la riforma, in modo da rispondere alle esigenze dei privati e favorire nuovi investimenti produttivi. La sinergia tra pubblico e privato diventa sempre più essenziale per sostenere lo sviluppo dei Paesi e dei Porti che si affacciano sul Mediterraneo.

Il Console ha auspicato altri incontri bilaterali con gli operatori portuali, quindi, l’appuntamento è per l’inizio del prossimo anno per instaurare nuovi accordi economici.

 

immagine_17122013_062.jpgimmagine_17122013_060.jpg