Autorità Portuale di Salerno

Ufficio Territoriale Portuale di Salerno

MeteoGalleria fotografica
*
 
A Salerno una delegazione di Hutchison Port Holdings Ltd Salva in file pdf Stampa Invia con e-mail
27/02/2009

I rappresentanti del mondo economico e istituzionale salernitano, nelle persone del Presidente di Confindustria Salerno, Agostino Gallozzi, della Camera di Commercio, Augusto Strianese, dell'Autorità Portuale, Andrea Annunziata ed il Sindaco, Vincenzo De Luca, hanno incontrato oggi, venerdì 27 febbraio, presso il Comune, una delegazione di Hutchison Port Holdings Ltd (HPH), la più grande società del mondo nel settore delle attività portuali e del trasporto di merci containerizzate via mare (gestisce oltre cinquanta terminal portuali in tutti i continenti).

HPH è parte del gruppo Hutchison Whampoa Ltd, leader nei settori più importanti dell'economia mondiale, fra cui le telecomunicazioni - sono proprietari della compagnia telefonica "H3G" (nota col marchio "Tre").
Su invito del Sindaco e del Presidente dell'Autorità Portuale, Clemence Cheng - responsabile della HPH per l'Europa e per tutto il Mediterraneo - ed i suoi collaboratori, sono venuti in visita a Salerno perché fortemente interessati a come la città e il porto hanno lavorato in questi anni nonché alle prospettive che il nostro territorio può offrire.
Durante l'incontro sono state illustrate le attività del porto e le sue potenzialità con l'adeguamento e lo sviluppo delle sue infrastrutture così come richiesto dai tempi moderni.

Si è discusso, inoltre, del futuro (il porto isola e i grossi investimenti che richiede una moderna struttura portuale). Il Presidente dell'Autorità Portuale ha dichiarato che l'interesse mostrato da uno dei più grandi gruppi internazionali operanti nel settore dei trasporti marittimi per il nostro Porto e per la nuova struttura aeroportuale, dimostra come il settore dei trasporti sia la chiave di volta per l'unico e vero sviluppo per il Sud Italia e, in particolare, per il nostro territorio.

L'interesse mostrato dal mondo economico locale come l'Associazione degli Industriali e la Camera di Commercio è la riprova che tutte le istituzioni dovranno impegnarsi su questo tema. Sia Agostino Gallozzi che Augusto Strianese hanno contribuito ad organizzare l'evento.
Ogni livello istituzionale dovrà sentirsi fortemente impegnato affinché il mondo economico possa trovare nuove possibilità d'investimenti. Ciò significa velocizzare tutte le procedure burocratiche perché la struttura portuale possa adeguarsi velocemente alle esigenze che i tempi richiedono e nel contempo pensare ad una nuova struttura portuale più integrata con le diverse modalità di trasporto (aereo, ferro e strada).
Cheng va via entusiasta della realtà che ha potuto riscontrare, dimostrando un interesse concreto ad iniziare una proficua collaborazione con il nostro territorio. Appuntamento a Marzo a Rotterdam per l'avvio dei programmi di cooperazione.