Autorità Portuale di Salerno

Ufficio Territoriale Portuale di Salerno

MeteoGalleria fotografica
*
 
Esito dei controlli sul carico della nave Frelon Salva in file pdf Stampa Invia con e-mail
11/08/2010

Con riferimento all'articolo apparso sulla stampa del 11/08/2010, relativo al transito di rifiuti radioattivi nel Porto di Salerno, corre l'obbligo di precisare che la merce, sbarcata il 2 agosto u.s. dalla nave Frelon, proveniente dal Porto comunitario di Saint Louis (Francia), era costituita da "materiali metallici".

Dalle verifiche, consistenti sia nei controlli della documentazione del carico, che nei controlli svolti dal consulente chimico di porto, è emersa la non pericolosità della merce in questione. Inoltre, su incarico del ricevitore della merce un "esperto qualificato" del laboratorio "MCF" di dosimetria delle radiazioni, ha certificato che i controlli sul contenuto di radioattività all'interno delle stive della nave non hanno fatto rilevare valori superiori alla fluttuazione media del fondo naturale di radiazioni, quindi non nocive.

Si precisa, inoltre, che anche in data odierna la medesima nave è ormeggiata in Porto per lo sbarco dello stesso tipo di carico e, come di routine, sono in corso le previste verifiche.
Si tratta, pertanto, solo di ingiustificati allarmismi, che si spera non abbiano il mero scopo di ledere l'immagine del Porto di Salerno, che attualmente vive una fase di forte ripresa e sviluppo.
L'Autorità Portuale di Salerno si riserva di intraprendere azioni legali nei confronti degli autori dei citati allarmismi.

Si coglie l'occasione per sottolineare che il Porto di Salerno, come è noto, risulta essere il polo economico più rilevante della Provincia ed, allo stato, detiene considerevoli primati, anche a livello europeo. Da ultimo l'importante riconoscimento che lo scalo salernitano ha ricevuto lo scorso mese a Lisbona, per movimentazione di merci e passeggeri in relazione allo spazio di operatività. Nel primo quadrimestre del 2010, inoltre, si è registrata una forte ripresa nei dati del traffico merci, tra le più importanti d'Europa.