Autorità Portuale di Salerno

Territorial office of Salerno

Meteocamera.png
*
Home > Communication > Notes > Il porto di Salerno premiato Top Italian Port del 2017
Il porto di Salerno premiato Top Italian Port del 2017 Save as pdf Print E-mail
04/10/2017

Il porto di Salerno è stato premiato come Top Italian Port del 2017 al Grimaldi Excellence Award, organizzato dal Gruppo Grimaldi, il primo operatore italiano e il più importante al mondo per il trasporto di automobili e carico rotabile.

Il riconoscimento allo scalo salernitano è stato attribuito nel corso della XXI Euro-Med Convention Grimaldi “From Land to Sea”, che si è svolta in Sardegna, a Santa Teresa di Gallura dal 28 settembre al 1° ottobre. Durante la manifestazione sono intervenuti i principali esponenti della politica dei trasporti e i rappresentanti della logistica, della portualità e del settore marittimo dell’intera area euro mediterranea che si sono confrontati sulla sostenibilità ambientale del trasporto via mare.

E, in quest’occasione, il porto di Salerno è stato premiato, assieme a quello di Anversa. A ritirare il premio Grimaldi Excellence Award 2017 sono stati il Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Salerno, Francesco Messineo, e il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale, Pietro Spirito. «Il porto di Salerno – è scritto nella motivazione – nonostante le piccole dimensioni, negli anni ha dimostrato non solo capacità di crescita ma pure di venire incontro alle esigenze delle compagnie».

Salerno ha battuto la concorrenza di tanti porti italiani, sia del Tirreno che dell’Adriatico, in cui la Grimaldi Lines è operativa da anni. Ad aver consentito al porto salernitano di vincere il riconoscimento della Grimaldi è stata la multifunzionalità che contraddistingue, da sempre, lo scalo salernitano. «La motivazione che ha portato Salerno ad ottenere il premio come miglior porto di tutta Italia - spiega Francesco Messineo - è legata principalmente alla crescita dei traffici, sia turistici che commerciali, che la Grimaldi ha registrato in questi anni nonostante la limitatezza infrastrutturale del porto. L’azienda ha sottolineato - aggiunge Messineo - come lo scalo salernitano abbia sempre e comunque soddisfatto le esigenze della compagnia, ed ecco perché Salerno è stata premiata a livello nazionale».

E non è un caso che proprio Salerno sia stato scelto dal Gruppo Grimaldi come base operativa. Da Salerno, infatti, sono attivi ben 8 collegamenti: Valencia (trisettimanale), Tunisi (bisettimanale), Malta (settimanale), Messina (giornaliera), Cagliari (trisettimanale), Genova (giornaliera), Catania (giornaliera) e Palermo (giornaliera). E che il porto cittadino sia, per il trasporto di automobili e carico rotabile, tra i principali d’Europa, lo conferma la continua e costante crescita degli ultimi anni.

All’interno dello scalo salernitano, la Grimaldi si occupa sia del segmento passeggeri, con i traghetti Ro/Pax che collegano Salerno al capoluogo siciliano di Palermo e a Tunisi, che del segmento commerciale. Con le grandi navi specializzate nel traffico Ro-Ro, ovvero dei rotabili, con camion e semirimorchi, oltre a trasportare veicoli nuovi di grandi case automobilistiche europee. La crescita del numero di unità Ro-Ro nel porto di Salerno segna, nei primi otto dell’anno in corso, un significativo aumento pari al 32,3 per cento con 168 mila unità movimentate contro le 128 mila dello stesso periodo del 2016. Merito sicuramente della linea giornaliera Salerno-Genova, inaugurata nell’ottobre 2016.

messineo_spirito.jpg

Premiazione del Grimaldi Excellence Award 2017, da sinistra Francesco Messineo, Emanuele Grimaldi e Pietro Spirito