Autorità Portuale di Salerno

Ufficio territoriale portuale di Salerno

MeteoGalleria fotografica
*
Home > Comunicazione > Comunicati > Porto di Salerno: incremento di scali e passeggeri previsti per la stagione crocieristica 2013
Porto di Salerno: incremento di scali e passeggeri previsti per la stagione crocieristica 2013 Salva in file pdf Stampa Invia con e-mail
02/11/2012

Anche per il 2013, il Porto di Salerno si conferma polo di eccellenza per il traffico delle navi da crociera e passeggeri, che attraverso lo scalo salernitano interessa il territorio e l’economia regionale.

Nella importante seduta annuale del 30 ottobre c.m. l’organo tecnico di programmazione degli scali delle navi da crociera, presieduto dall’Autorità Portuale di Salerno, ha approvato il calendario degli accosti per il prossimo anno. Dalla primavera e per la prima volta sino a dicembre sono previsti n. 79 arrivi di navi con lunghezze fino a 300 ml e un flusso stimato di circa n. 150.000 passeggeri fra imbarco, sbarco e transito nel Porto Commerciale di Salerno

Le navi che approderanno nel 2013 appartengono a gruppi armatoriali di rilievo e di respiro internazionale, come ad esempio:

  • MSC Crociere;
  • Royal Caribbean;
  • Carnival Cruises Lines;
  • Pullmantur Cruises;
  • Thomson Cruises.

Con ciò si conferma l’interesse che lo Scalo salernitano rappresenta per gli operatori del turismo internazionale, che hanno già avuto modo di apprezzare, negli anni passati, l’elevato livello dei servizi di accoglienza, sicurezza e mobilità, che i crocieristi trovano in porto e in città, nonché verso le principali mete turistiche presenti sul territorio.

Sono numerose le richieste alle quali non è stato possibile dare autorizzazione di approdo, soprattutto a causa della forte ripresa del traffico commerciale e per i lavori di ammodernamento e potenziamento infrastrutturale in corso nel Porto di Salerno.

Ciò nonostante, il movimento di passeggeri crocieristi che sarà presente a Salerno, nel periodo compreso fra il mese di marzo e il mese di dicembre del 2013, subirà un incremento di circa il 20% rispetto alla stagione del corrente anno.

Inoltre, fermo restando il calendario approvato lo scorso 30 ottobre, se dovessero crearsi i presupposti, l’Autorità Portuale di Salerno sarà pronta a valutare l’autorizzazione di ulteriori scali; ciò al fine di contribuire anche sul piano del Turismo alla ripresa dell’economia salernitana, così come sta avvenendo nel settore delle merci.